Valeria Pellegrini

Botox

Botox

In alcune sedi del volto, come ad esempio la fronte o il contorno occhi (zampe di gallina), la terapia più indicata per il trattamento delle rughe è costituita dall’impiego della tossina botulinica, mediante piccole iniezioni indolori praticate in punti idonei. Questa sostanza ha lo scopo di attenuare temporaneamente l’attività di quei muscoli la cui contrazione è responsabile della formazione delle rughe. I segni del tempo si attenuano ma l’espressività è mantenuta così l’aspetto è sempre molto naturale.

L’impiego della tossina botulinica, è una pratica assolutamente sicura e non comporta alcun rischio per la salute. E’ un trattamento ambulatoriale, rapido, che consente la ripresa delle normali attività subito dopo la seduta.

Il viso dopo l’infiltrazione si presenta leggermente arrossato dove è stata effettuata l’iniezione di botox, ma per pochi minuti.

La durata dei risultati è soggettiva e varia da 4 a 8 mesi circa e poi l’effetto scompare gradualmente.

Le infiltrazioni di Botox  cominciano a dare risultati apprezzabili dopo 2-5 giorni dal trattamento, con il rilassamento del muscolo trattato, e raggiungono dopo un mese la massima efficacia.

Le controindicazioni all’impiego della tossina sono una conclamata allergia alla tossina o ai componenti della preparazione, gravidanza o allattamento, malattie dei muscoli, terapia con farmaci miorilassanti in corso